ECM -Educazione continua in medicina: i crediti formativi

Educazione continua in medicina (ECM) è un programma nazionale di attività formative che prevede il mantenimento di un elevato livello di conoscenze relative alla teoria e pratica in campo medico.

crediti formativi ECM sono una misura dell’impegno e del tempo che ogni operatore della Sanità dedica annualmente all’aggiornamento ed al miglioramento del livello qualitativo della propria professionalità.

In questo contesto, UBT Srl ha attivato il “corso per lavoratori esposti a radiazioni non-ionizzanti: campi elettromagnetici”, con rilascio di crediti ECM. Tale corso è rivolto a tutte le figure professionali che intendono approfondire le criticità legate alla valutazione del rischio da campi elettromagnetici e le relative misure di prevenzione.

Lavoratori esposti a campi elettromagnetici: cosa dice la direttiva.

Il D.Lgs 81/08 stabilisce che il datore di lavoro effettui la valutazione del rischio derivante dalla presenza di campi elettromagnetici. La direttiva europea 2013/35/UE, entrata in vigore il 2/9/2016 con il D.Lgs. n° 159 del 1/8/2016,  modifica alcuni articoli del Capo IV del Titolo VIII introducendo nuovi limiti per l’esposizione dei lavoratori a tali campi che il datore di lavoro è obbligato a rispettare.

Molte attività svolte nei luoghi di lavoro generano questi campi. In alcuni ambienti di lavoro l’intensità dei campi elettromagnetici può essere particolarmente intensa e presentare un rischio; in situazioni di questo tipo la direttiva 2013/35/UE intende garantire la sicurezza e la salute dei lavoratori ed in particolare di quelli a rischio come i portatori di dispositivi medici impiantabili attivi o passivi e le lavoratrici in gravidanza.

Il corso per lavoratori esposti a radiazioni non ionizzanti: campi elettromagnetici

Questo corso permette di approfondire le criticità legate alla valutazione del rischio da campi elettromagnetici e le relative misure di prevenzione. Ecco il programma dettagliato (durata del corso: 6 h).

  1. Introduzione ai campi elettromagnetici: caratteristiche ed unità di misura;
  2. Interazione dei campi elettromagnetici con i sistemi biologici;
  3. Evoluzione normativa in materia di campi elettromagnetici;
  4. La Direttiva 2013/35/UE sulla protezione dei lavoratori ai campi elettromagnetici;
  5. Le esposizioni a carattere professionale (lavoratori) e non professionale (popolazione) a questi campi;
  6. Tecniche e strumenti di misura dei campi elettromagnetici;
  7. Valutazione del rischio di esposizione ai campi elettromagnetici;
  8. Le misure di prevenzione e protezione dal rischio di esposizione a campi elettromagnetici.

Invia commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *